Spedizione Gratuita su tutti gli ordini. Resi estesi fino al 31 gennaio 2021

close
Store Locator

CURA DEI GIOIELLI POMELLATO - INFORMAZIONI E CONSIGLI

Ogni gioiello Pomellato è nato per essere indossato tutti i giorni e in tutte le occasioni. Per questo non richiede manutenzioni straordinarie, specialmente se viene maneggiato e pulito con delicatezza. Trattandosi di un oggetto prezioso, è consigliato prestare alcune semplici attenzioni.
È normale che con l’uso e il tempo i gioielli sia in argento che in oro possano perdere la loro brillantezza. Il fenomeno naturale di opacizzazione, dovuto all’ossidazione, è comune a tutti i prodotti in lega preziosa ed è eliminabile tramite una pulitura professionale qualora lo stadio di ossidazione sia avanzato. Sconsigliamo ogni tipo di intervento fai-da-te, in particolare nel caso di presenza di pietre preziose, diamanti, smalto o pelle. Anche per il ripristino di finiture superficiali come rodiatura o brunitura è necessario un intervento professionale. Le pietre montate su un gioiello possiedono una loro intrinseca delicatezza, per cui urti anche involontari potrebbero danneggiarle o romperle, così come shock termici. Una buona abitudine per preservare la brillantezza dei gioielli Pomellato è quella di riporli in luoghi puliti ed asciutti, lontani da fonti di calore.

DOVE POSSO RIVOLGERMI PER CHIEDERE ASSISTENZA?

In caso di ogni dubbio o problema è necessario rivolgersi al punto vendita dove è stato effettuato l’acquisto. A meno di specifiche limitazioni, l’assistenza è comunque garantita presso ogni rivenditore autorizzato Pomellato nel mondo.
Per qualsiasi informazione non esiti inoltre a contattare il nostro Servizio Clienti.

COME POSSO AVERE CURA DEI MIEI GIOIELLI IN ARGENTO?

Un gioiello in argento naturale non trattato, indossato anche quotidianamente con cura, non richiede che raramente manutenzioni straordinarie, soprattutto se viene periodicamente pulito con delicatezza e riposto in modo appropriato.
Il normale uso quotidiano e gli agenti esterni come l'umidità dell'aria, la temperatura, il livello d'inquinamento, il contatto con cosmetici e la traspirazione cutanea possono contribuire a ridurre la brillantezza delle superfici in argento e a modificare l'aspetto originale delle finiture superficiali presenti in alcuni modelli.Il normale uso quotidiano e gli agenti esterni come l'umidità dell'aria, la temperatura, il livello d'inquinamento, il contatto con cosmetici e la traspirazione cutanea possono contribuire a ridurre la brillantezza delle superfici in argento e a modificare l'aspetto originale delle finiture superficiali presenti in alcuni modelli.
Il fenomeno di riduzione della lucentezza dell'argento e la modifica dell'aspetto verso colorazioni più scure e opache, scientificamente noto come ""tarnishing"" e comunemente detto ossidazione, è ampiamente conosciuto in metallurgia. L'entità e la velocità di questo fenomeno non sono prevedibili perché dipendono da diversi fattori.

IL MIO GIOIELLO È ENTRATO IN CONTATTO CON DEL MERCURIO. COSA POSSO FARE?

Il danneggiamento da mercurio, provocato per esempio dalla rottura accidentale di un termometro, è il più grave che un gioiello possa subire e nella maggioranza dei casi è purtroppo irreversibile.Il mercurio infatti forma un amalgama con l’oro e spesso il gioiello non è più riparabile. Per ripristinare lo stato originale dell’oggetto è infatti indispensabile procedere alla preventiva eliminazione del mercurio. Tale eliminazione può essere effettuata solo attraverso un procedimento ad alte temperature altamente tossico, essendo i vapori di mercurio estremamente velenosi. A fine trattamento la superficie del gioiello risulta molto porosa e difficilmente può essere riportata all’aspetto originale. Il colore della lega inoltre risulta diverso dal colore iniziale dal momento che è comunque molto difficile eliminare completamente il mercurio.

PERCHÉ IL MIO GIOIELLO SABBIATO È DIVENTATO LUCIDO?

La sabbiatura, come la rodiatura, è una finitura superficiale che con l’indosso tende a modificarsi.
La sabbiatura in particolare è un trattamento che aumenta la rugosità superficiale degli oggetti creando avvallamenti e picchi percepibili al tatto e alla vista. Con l’usura, dovuta ad un normale indosso, picchi ed avvallamenti tendono a smussarsi e la superficie appare più lucida alla vista. La sabbiatura può essere comunque facilmente ripristinata.

DEVO TRATTARE IN QUALCHE MODO PARTICOLARE CORDINI E BRACCIALI IN TESSUTO?

Per cordini e bracciali in tessuto è buona norma limitare al massimo il contatto con agenti come acqua, acque termali, sapone, cosmetici, profumi, detersivi, cloro e altre sostanze simili che possano stingere i colori o deteriorare il tessuto compromettendo l’integrità dell’oggetto. È inoltre consigliato non sottoporre il tessuto a sollecitazioni che possano causarne la rottura, come ad esempio tensioni o agganci di pendenti aggiuntivi rispetto a quanto previsto dal modello.

PERCHÉ IL MIO ANELLO IN ORO BIANCO SI È INGIALLITO?

Può succedere che i gioielli in oro bianco tendano con il tempo ad ingiallirsi. Si tratta di un fenomeno noto, caratteristico delle leghe in oro bianco, che, in alcuni casi, può essere accelerato da reazioni con agenti esterni ma, essendo superficiale, può essere evitato o facilmente ovviato attraverso una periodica pulitura con opportuni prodotti. Qualora invece il gioiello abbia una finitura rodiata, è possibile che l’ingiallimento sia legato alla perdita di lucentezza della componente fredda del trattamento di rodiatura e alla conseguente emersione del colore più caldo, proprio della lega d’oro bianco naturale.
In ogni caso, anche la rodiatura è un trattamento superficiale facilmente ripristinabile.